Sanità, tecnica Ecmo salva due neonati

Due interventi d'emergenza con la membrana Ecmo per la circolazione extracorporea del sangue hanno consentito nei giorni scorsi, grazie alle equipe dei neonatologi dell'ospedale di Padova, di salvare due neonati venuti alla luce nell'ospedale di Udine e in quello di Treviso. Entrambi presentavano una grave insufficienza respiratoria, dovuta ad inalazione massiva di meconio (le prime feci presenti nell'intestino) alla nascita. I due interventi, eseguiti con perfetta sinergia fra i tre ospedali, sono stati possibili perchè l'azienda ospedaliera di Padova dispone da tempo di unità mobili di Ecmo, una sorta di polmone artificiale che permette di sostituire la funzione di questi organi facendo circolare il sangue del bambino al di fuori del corpo umano, dove viene ossigenato e quindi re-immesso nella circolazione del paziente. I due piccoli sono già stati dimessi e ora sono a casa con i genitori.(ANSA).

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Pietro in gu

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...